Mediazioni mediterranee
15,00 €
     
SINTESI
Questa ricerca mette il Mediterraneo al centro del nostro universo, le pietre sono piccoli segnali, elementicarichi di significato, che si relazionano attraverso la lente deformante dell’acqua marina.
I legami fra un frammento e l’altro, fra una pietra e l’altra, tessono una trama il cui ordito non è serialedisposizione di fili paralleli ma caotico intrigo generato da casualità, da interferenze, da perturbazioni sotterranee, da contiguità impreviste, da torsioni improvvise.
Ritrovare, a ritroso, il legame fra un frammento e l’altro è impossibile, probabilmente, ma lungo enoioso, sicuramente. Così come è impossibile fermare il divenire di un’onda, descriverla nella sua interezza.
Possiamo invece provare ad affiancarci ad essa e, seguendone il moto per un po’, provare a riconoscerne il ritmo, la cadenza e, con il panning, scattare un’istantanea in cui chi fotografa e chi è fotografatosi muovono all’unisono.
La ricerca, pubblicata nel testo Mediazioni mediterranee, prova a coniugare elementi differenti, interpolando cognizioni lontane, miscelando opere di autori diversi che provocano “smottamenti di senso”2.
pagine: 100
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7890-893-2
data pubblicazione: Luglio 2013
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto