Trasferimenti
13,00 €
     
SINTESI
Quando trasferiamo una parola da una lingua in un’altra non troviamo soltanto l’equivalente con cui sostituirla nell'uso quotidiano. Si apre anche una sfera di immagini, scopriamo le differenze che sono sottese al concetto, e il contenuto ideativo si arricchisce di aspetti che non sarebbero apparsi se le parole fossero rimaste ognuna nel suo luogo di origine. Allo stesso modo, quando nel discorso una parola passa da una mente a un'altra mente, trova ad accoglierla impressioni sensoriali, frammenti di ricordi, dettagli di scene caricate di emozione e di affetto. Il significato si scompone, e ha inizio un gioco di rimandi nel corso del quale, come in un lavoro di spola, gli elementi si separano e si riuniscono per portare a espressione fantasie e pensieri che nella mente di uno solo non erano riusciti a prendere forma. Ma è il materiale stesso della nostra vita che noi portiamo da un punto all'altro del tempo, quasi fosse un repertorio di lettere di alfabeto, di parole costrette ad acquisire sempre significati ulteriori nell'incontro con il nuovo che accade. E così ci trasferiamo a volte dentro altri pensieri. Oppure lasciamo un'idea presso la quale abbiamo dimorato a lungo. A occuparla verranno altri, per pensarla di nuovo riempiendola della loro esistenza.
pagine: 158
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7890-749-2
data pubblicazione: Aprile 2006
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto