L'architettura del ferro
L'Argentina 1850-1930
19,6 €
A cura di Romano Jodice
     
SINTESI
"L'architettura del ferro. L'Argentina. 1850-1930" è il nono volume della ricerca diretta da Romano Jodice. L'importanza della tecnologia metallica nelle nazioni sudamericane viene ricostruita e riconosciuta come elemento fondante dello sviluppo edilizio nel paese. In una realtà di frontiera, con ritmi di crescita vertiginosa che in alcune situazioni si possono definire alluvioni, l'Argentina è un importane luogo di consumo della nuova tecnologia, fornita in gran pare dall'Inghilterra. I prodotti metallici provengono anche da Francia, Belgio, Germania e in parte dagli Stati Uniti. L'assenza di miniere di ferro e di carbone, insieme al più generale fenomeno di colonizzazione economica del territorio argentino da parte dell'industria d'olteroceano, giustifica lo sviluppo solo parziale di una metallurgia locale. Si radica tuttavia una consistenza tradizione delle lavorazioni artigianali, legata in parte anche agli apporti dei ferraioli di origine italiana. Una solida e approfondita perizia di lavorazione del ferro deposita nel paese pregevoli esempi di manufatti che, se pur complementari all'architettura, ne costituiscono un importante segno di sviluppo e contribuiscono fortemente alla personale immagine della città. Il libro nasce dall'incontro e dalla collaborazione tra una borsista che risiede, inviata dal Ministero degli Esteri italiano, per più di un anno in Buenos Aires e un docente della Facoltà di Architettura di Roma che da lungo tempo si interessa dell'Architettura Argentina.
pagine: 208
formato: 21 x 24
ISBN: 978-88-7890-519-1
data pubblicazione: Gennaio 2003
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto