Herzog & de Meuron
Anomalie della Norma
OFFERTA   -10%
25,00 €  22,5 €
     
SINTESI
Presentazione di Antonino Terranova
. Siamo nei paraggi delle “questioni ultime” su cui si impegna l’artistico che riguardano niente meno che la verità (di cui il mondo contemporaneo non predica che la paradossale parzialità e relatività e funzionalità e infondatezza) e la finzione, o finzionalità. Realtà ed irrealtà, de-realizzazione come qualcuno predica circa il nostro inautentico stare al mondo, trans-realtà come qualcuno azzarda per il nostro transito attraverso una mutazione antropologica che ibrida l’umano e l’extraumano: surrealtà insomma
In tono pertinente d’Onofrio esordisce con una passeggiata “ in una fredda mattina d’inverno...in un’atmosfera densa come un cristallo: ogni cosa ci appare così nitida e definita da sembrare nuova”. In un ordinario momento straordinario: Surreale. Come quella vena di surrealtà che si riconosce nella casa con giardino che unisce l’archetipo della casetta con tetto a due falde e l’archetipo del “vertebrato” su zampe in forma di pilotis. I nostri (H&deM) si spostano semplicemente in un moderno-contemporaneo che assume a membri del confronto non più passato e futuro ma stati-strati differenti del presente, e assume come contesto ed anzi vero e proprio luogo del confronto il non-luogo contemporaneo, ovvero quella natura terza che non è più quella naturans cui sovrappone antagonisticamente l’artificio né quella artificiale che avrebbe dovuto risolvere tutti i problemi per via di razionalizzazione e cha ha invece prodotto altri mostri.
pagine: 184
formato: 21,5 x 24
ISBN: 978-88-7890-483-5
data pubblicazione: Febbraio 2003
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto