Leonardo Da Vinci e le prospettive di città
Le vedute quattrocentesche di Firenze, Roma, Napoli, Genova, Milano e Venezia
11,00 €
     
SINTESI
Lo studio delle rappresentazioni prospettiche delle principali città italiane della seconda metà del quattrocento si è intrecciato, non casualmente, con le ricerche sull’attività giovanile di Leonardo da Vinci e sulle iniziali sigle che l’artista ha celato in molte opere per segnalare segretamente il proprio lavoro. Questa circostanza ha consentito di riconoscere il filo conduttore che collega tra loro gran parte delle vedute più innovative, oltre che, naturalmente, di utilizzare uno strumento di conoscenza e di verifica di notevole efficacia oltre che di assoluta novità.Lontano da ogni manifestazione celebrativa dei 550 anni della nascita di Leonardo (1452-2002) questo piccolo libro amplia ulteriormente, anche grazie alla scoperta delle sue sigle, le nostre conoscenze su un genio realmente universale.
pagine: 96
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7890-465-1
data pubblicazione: Novembre 2002
editore: Edizioni Kappa
collana: Museo della Città e del Territorio | 16
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto