Il dedalo della mente
10,7 €
     
SINTESI
Il volume percorre l'impervio ma esaltante cammino scientifico e intellettuale seguito con fatica,errori e successi da Augusto Tamburini, direttore del nosocomio S.Lazzaro di Reggio Emilia,in anni decisivi per la storia della psichiatria. Tra Ottocento e Novecento,il responsabile di una istituzione manicomiale italiana,con i suoi allievi e colaboratori, ha saputo guardare al folle come al malato e ascoltare la sua sofferenza,e ha cercato di dipanare la matassa aggrovigliata della fisiologia celebrale della malattia mentale. In compagnia dei più geniali e visionari neuropsichiatri dei secoli scorsi,il volume esamina e ricostruisce i tentativi,talvolta sorprendentemente ingenui ma sempre intellettualmente generosi,compiuti al S.Lazzaro di penetrare nel dedalo della mente e di capire il più grande mistero con cui l'uomo si è confrontato. In un serrato dialogo internazionale,che il più delle volte prendeva spunto proprio dagli sfortunati e umili "pazzi" ricoverati nel nosocomio emiliano,si è così consumata la sfida più esaltante:ridare il senno a chi lo ha perso,senza poter contare sull'ippogrifo che aiutò Astolfo a recuperare quello di Orlando sulla luna!
pagine: 272
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7890-447-7
data pubblicazione: Marzo 2002
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto