Una grande speranza di cambiamento
Fede, valori, politica
9,3 €
     
SINTESI
Questo libro ci offre l’opportunità di rivivere un momento cruciale della storia spirituale e civile del nostro Paese, quando,intorno al 1968, si giocò e si consumò in Italia la possibilità di un profondo rinnovamento della società e della Chiesa. La rivoluzione di quegli anni si risolse in una rivoluzione della vita quotidiana, i cui effetti sono stati ben più estesi e duraturi di quanto allora si potesse pensare,e anche nella chiesa i modi di vivere e di testimoniare la fede sono cambiati assai più di quanto l'istituzione volesse tollerare e voglia ora ammettere. Sono stati anni di grande speranza di cambiamento. I giovani si sentirono protagonisti e pensarono di poter cambiare le sorti del mondo e la loro stessa vita,animati da grande tensione morale e ideale e dal sogno di costruire una società di uguali, di liberi, dove si coniugano insieme giustizia, pace e democrazia partecipata. Certe loro istanze rivestono oggi una pregnante attualità, come la crisi di rappresentatività dei partiti, la loro organizzazione burocratica e verticistica, il loro scollamento dai cittadini e la richiesta di partecipazione dal basso.
pagine: 168
formato: 15 x 21
ISBN: 978-88-7890-410-1
data pubblicazione: Marzo 2001
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto