Teoria e storia dell’arredamento
Sedie e sedili italiani dalle matrici all'ottocento
12,91 €
     
SINTESI
Questo studio riprende i principi enunciati in “Profilo di Tipologia dell’arredo”, in particolare pone la sua attenzione sulla sedia italiana di cui fa una storia inerente all’evoluzione del “tipo”, usando questo termine nel senso già definito, di tipo come “sintesi a priori” cioè come patrimonio di esperienze civili attuate nella produzione di oggetti analoghi. I “sedili” possono individuarsi come gli elementi di arredo di più facile lettura e solo parzialmente riferibili all’architettura degli edifici sincronici.Le numerose note vogliono individuare quali siano stati gli apporti degli storici nello studio specifico della sedia e attraverso questi studi cercare le convergenze critiche nelle varie aree; importante è il confronto con le ricerche svolte dagli studiosi francesi depositari di una cultura lignea più atta a individuare le variazioni seguite al movimento italiano barocco. L’illustrazione dove viene indicata graficamente l’evoluzione del tipo, in ascesa prima, poi in ritorno, è originale nella sua concezione e rende di immediata lettura il discorso generale.
pagine: 112
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7890-107-0
data pubblicazione: Aprile 1994
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto