Parcheggi meccanizzati
Normative, progettazione, produzione
19,7 €
     
SINTESI
In America dal 1945 ed in Europa alcuni anni dopo, quando l’industria automobilistica riprese a funzionare a pieno ritmo e masse di automobili incominciarono ad esercitare una crescente pressione sulle città, divenne evidente quale significato avrebbe auto l’installazione di parcheggi per lo sviluppo del traffico e dei trasporti.
Parcheggi, attrezzature stradali, linee metropolitane, adeguamento dei trasporti pubblici di superficie, zone pedonali, sono interventi che, presi singolarmente, non possono modificare in misura efficace la situazione attuale.
I parcheggi si diversificano a seconda delle esigenze e degli impianti in parcheggi per:
a) Sosta temporanea
b) Sosta prolungata
c) Ricovero Infine, i primi sono destinati ai visitatori dei negozi, degli uffici commerciali e amministrativi. I secondi destinati agli impiegati e agli addetti delle attività dei centri urbani, debbono provvedere alla sosta delle macchine adibite ai percorsi casa-lavoro.
I terzi, destinati ai residente, debbono servire a fronteggiare il bisogno di soste richieste prevalentemente in periodi per così dire morti in relazione al traffico, cioè di notte e nelle giornate di riposo.
pagine: 154
formato: 29,5 x 21
ISBN: 978-88-7890-089-9
data pubblicazione: Febbraio 1993
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto