A lezione da Marx
Nuove interpretazioni
20,00 €
     
SINTESI
La crisi globale dell'economia capitalistica ha risvegliato, anche in coloro che l'avevano dimenticata o accantonata, l'interesse per la critica dell'economia politica e per il suo fondatore. Numerosi studiosi contemporanei si sono cimentati con le analisi marxiane, cercando di metterle a confronto con le contraddizioni sociali ed economiche del presente per trarne risposte che l'ortodossia neoliberista - fino a ieri indiscussa - non è in grado di fornire. Il volume prende in esame, con un linguaggio chiaro e sintetico,alcuni temi marxiani e molte delle interpretazioni più innovative che ne sono state proposte nei tempi recenti. Si sofferma in modo particolare sulla vivace discussione che intorno a Marx si è sviluppata negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Francia, aprendo delle possibilità di lettura che fanno dialogare la critica dell'economia politica con i più importanti pensatori contemporanei(da Rawls a Habermas) e che ne propongono una visione dinamica e aperta, ben diversa dagli schemi interpretativi della tradizione novecentesca. L'intento comune ai testi che compongono questo volume è quello di proporre un modo di accostarsi all'opera di Marx piuttosto diverso da quelli che hanno caratterizzato le discussioni più antiche e spesso anche quelle più recenti. L'approccio che a me sembra più produttivo, e che ho cercato di praticare in prima persona e di valorizzare in alcuni interpreti del pensiero marxiano, si potrebbe definire con tre aggettivi: critico, libero e impegnato.
pagine: 176
formato: 14,5 x 21
ISBN: 978-88-7285-719-9
data pubblicazione: Gennaio 2012
editore: manifestolibri
collana: Incisioni
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto