Intermediazione illecita di manodopera e occupazione illegale di lavoratori stranieri

13,00 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
Il volume si prefigge, innanzitutto, l’obiettivo di fornire un quadro sintetico ed estremamente pratico sulle fattispecie di reato connesse al ricorso agli istituti tipizzati dal d.lgs 276/2003 e successive modificazioni (c.d. “Riforma Biagi”) di “esternalizzazione del lavoro” (somministrazione ed intermediazione di manodopera, appalto e distacco) ed alle diverse forme di sfruttamento del lavoro punite dall’art. 603 bis c.p.
La seconda parte dell’opera, aggiornata al d.lgs. 109/2012 (“Attuazione della direttiva 2009/52/CE che introduce norme minime relative a sanzioni e a provvedimenti nei confronti di datori di lavoro che impiegano cittadini di Paesi terzi il cui soggiorno è irregolare”) esamina le disposizioni di diritto penale contenute nel d.lgs 268/1998 (“Testo unico dell’immigrazione”) riguardanti l’occupazione dei lavoratori stranieri, soffermandosi in particolare sulle problematiche interpretative esistenti ed affrontate dalla giurisprudenza (si pensi, ad esempio, alla questione della permanenza della rilevanza penale delle condotte punite dal d.lgs. 286/1998 nell’ipotesi di successiva adesione all’Unione europea dello Stato di appartenenza del lavoratore irregolarmente assunto).
pagine: 80
formato: 15 x 21
ISBN: 978-88-6959-342-0
data pubblicazione: Ottobre 2015
marchio editoriale: Key editore
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto