Segnali di fumo dal Web
Riconoscere e decifrare le modalità espressive, le emozioni ed i disagi della nuova generazione digitale
11,00 €
     
SINTESI
Con lo sguardo perso nel monitor di un PC, i giovani internauti sembrano aver rinunciato al piacere di toccare con mano il mondo. La realtà del web sembra attrarre le menti con la stessa efficacia persuasiva delle sirene di Ulisse, ma proprio quando il genere umano sembra destinato all’isolamento dei suoi singoli pezzi, ci si accorge che nelle relazioni virtuali prende forma ciò che sentiamo essere il nostro vero Io: ci si arrabbia, si gioisce, a volte ci si innamora, spesso si sorride, ogni tanto si piange davanti ad un computer, semplicemente per la capacità del nostro complicatissimo cervello di tradurre in emozioni ciò che appare sullo schermo. Le nuove tecnologie, internet in testa, hanno notevolmente ampliato la mole di strumenti con cui poter esprimere i propri pensieri, sentimenti e disagi: Facebook, chat, Messenger, email e persino la scelta di giochi elettronici forniscono informazioni su chi siamo e su cosa realmente vogliamo. Si apre davanti a noi la possibilità di uno scenario in cui la principale forma relazionale e di espressività sarà mediata da un computer. Le complicazioni sorgono nel decifrare quel personalissimo “inguaggio”che ogni internauta decide di adottare: il modo di comunicare diventa unico e differenziato, le scelte delle attività tecnologiche riflettono le necessità ed esigenze di ognuno, ciò che non faremo mai nella realtà diviene improvvisamente facile da mettere in pratica. Desideri, emozioni, bisogni assumono in rete una forma concreta, ma difficile da decifrare per chi non parla lo stesso “dialetto digitale”. In questo modo tali segnali sono destinati ad andare in fumo, insieme alle richieste d’attenzione che sottendono. La difficoltà nel concludere un perfetto processo comunicativo sta, infatti, nel comprendere, senza distorcere, il reale significato del messaggio ricevuto. Questo volume trae origine dall’esperienza quotidiana in rete e dall’osservazione sul campo del comportamento umano di giovani e meno giovani alle prese con il mezzo di comunicazione di massa più diffuso. Si prefigge l’ambizioso fine di ridurre, attraverso la conoscenza, le distanze tra chi non può fare a meno di internet e chi ne confessa il disinteresse ma ne comprende il potenziale.
pagine: 120
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-6514-051-2
data pubblicazione: Marzo 2010
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto