Le stagioni del Turano
14,00 €
8,4 €
A – Narrativa
     
SINTESI
Un torrente, una diga, un lago, una valle che scompare, un paesaggio nuovo che la viene a impreziosire. Incorniciato da colline e montagne. È il microcosmo del Turano, rimasto in qualche modo incontaminato, pur non essendo lontano dalla capitale e dall’autostrada per L’Aquila. Un piccolo mondo un po’ antico, pastorale, aspro, che si schiude alla modernità, cercando di smorzarla nei silenzi dei boschi e nelle nebbie mattutine. È in questo ambiente che la poesia va a caccia delle atmosfere più segrete e più sottese di una terra da conquistare passo a passo e da rivivere attraverso le sensazioni e le emozioni che suscita. E a farla da padrone è lo specchio d’acqua, che ormai scandisce il ritmo della valle: con i suoi borghi fra i più belli d’Italia, con le sue greggi, con le sue ricorrenze, con i suoi paesani. In quest’angolo d’Italia l’autore ha trovato l’approdo di una vita parallela, lontana dallo stress della metropoli e in grado di restituirlo ai sentimenti più genuini dell’esistenza, componendo un unicum circoscritto alle stagioni del Turano.

Il volume è risultato al primo posto della XXX EDIZIONE PREMIO LAURENTUM PER LA POESIA.
pagine: 156
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-9451-8
data pubblicazione: Giugno 2016
editore: Aracne
collana: Poiesis | 13
SINTESI
EVENTI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto