Il mondo è cambiato (1914-1918)
Saggi critici sulla Grande Guerra
12,00 €
7,2 €
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Questo volume non è da collocarsi tra la moda di pubblicazioni descrittive o commemorative della Grande Guerra, piuttosto rappresenta un insieme di riflessioni critiche su quel tragico evento. Gli autori cercano di cogliere le implicazioni e le conseguenze più profonde e di più lunga durata del conflitto, che ancora oggi coinvolgono il nostro presente, sia sul piano politico, sociale e culturale, sia su quello più strettamente militare. Si vuole inoltre gettare uno sguardo non usuale su quell'evento attraverso la filigrana della letteratura e, in particolare, le opere di Comisso e dei fratelli Stuparich. Si tratta di un'opera che aspira alla riflessione critica e al ripensamento di quell'immane guerra, ponendola sotto la lente di particolari orizzonti tematici e di nuove prospettive di analisi.
pagine: 200
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-9269-9
data pubblicazione: Maggio 2016
editore: Aracne
collana: Paideia | 5
SINTESI
INDICE
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto