Lingue e politica
Lo studio delle lingue straniere nelle Facoltà / Corsi di Studio / Dipartimenti di Scienze Politiche
16,00 €
9,6 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
Il libro raccoglie i lavori di diversi studiosi di università italiane il cui ambito d’interesse ruota attorno all’analisi della relazione tra la lingua/le lingue e la politica. L’obiettivo primario in questa occasione è quello di riflettere e fare un bilancio sullo studio delle lingue straniere nelle ex facoltà di Scienze Politiche, ora integrate in scuole e dipartimenti. Per la tradizione storica e per la vocazione internazionale che le contraddistingue, la conoscenza delle lingue, delle culture e delle istituzioni straniere, deve essere considerata un patrimonio imprescindibile da consolidare e deve pertanto avere un ruolo centrale nell’offerta formativa. Corredano l’opera alcuni studi sul linguaggio politico e sulla politica delle lingue.
pagine: 244
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-9113-5
data pubblicazione: Giugno 2016
editore: Aracne
collana: Topoi | 3
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto