La verginità della Madre di Gesù nel contesto storico–culturale della postmodernità
Una proposta teologico–culturale
30,00 €
18,00 €
Area 15 – Scienze teologico-religiose
     
SINTESI
Il volume propone, seppur modificata e arricchita, la tesi dottorale di Georgina Onofre Villalba, difesa presso la Pontificia Facoltà Teologica “Marianum” di Roma nel 2014. Il complesso fatto della verginità di Maria nella sua triplice scansione ante, in et post partum, oggi sottoposto a una serrata critica da una parte non marginale della teologia e dell’opinione pubblica cristiane, così come dall’attuale cultura occidentale dominante, viene ricollocato dall’autrice nel suo contesto originario: l’evento della Pasqua, con tutta la serie di domande e di orizzonti che esso ha aperto nella vita credente della Madre di Gesù e della Chiesa. Questo nesso tra la Pasqua e l’Incarnazione del Verbo, vere cause della libera scelta verginale di Maria, di Giuseppe e dei cristiani, viene esplicitato dall’autrice con l’analisi di un decisivo — anche se ancora non ben conosciuto — intervento di San Giovanni Paolo II (1978–2005), risalente al 1992: il discorso ai teologi in occasione delle commemorazioni per il Concilio Plenario di Capua (392). A tale scopo si è anche fatto ricorso al diversificato pensiero teologico contemporaneo.
pagine: 596
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-9039-8
data pubblicazione: Gennaio 2016
editore: Aracne
collana: Pontificia Facoltà Teologica “Marianum”
Virgo Liber Verbi |
2
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto