I rapporti tra il Granducato di Toscana e il Principato di Transilvania (1540-1699)
Un caso: i fratelli Genga
28,00 €
16,8 €
Gianluca Masi
Presentazione di Cristian Luca
Introduzione di Ioan Aurel Pop
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Il volume si prefigge come obiettivo l’analisi dei molteplici rapporti intercorsi tra il Granducato di Toscana e il Principato di Transilvania per più di un secolo e mezzo (1540-1699). Passata l’epoca in cui la città di Firenze aveva allacciato strette relazioni con il Regno d’Ungheria, nel corso del Cinquecento alcuni italici raggiunsero il Principato di Transilvania, continuando a mantenere rapporti con la Toscana. L’epoca d’oro, nella storia di questi rapporti, si pone alla fine del secolo, quando i fratelli Genga, nelle prime fasi della Lunga Guerra (1593-1596), svolsero un ruolo di primo piano, assicurando le relazioni diplomatiche almeno fra tre corti: medicea, transilvana e pontificia.
pagine: 624
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-9001-5
data pubblicazione: Dicembre 2015
editore: Aracne
collana: Il “cannocchiale” dello storico: miti e ideologie | 33
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto