“Fratelli per caso”. Libertà riproduttiva e diritti dei figli
Atti del Convegno del Camillianum, 19–20 maggio 2015
12,00 €
7,2 €
Area 15 – Scienze teologico-religiose
     
SINTESI
Le tecnologie riproduttive comportano varie forme di frammentazione della corporeità e della genitorialità, con la conseguente necessità di riformulare il diritto del figlio di conoscere la propria identità e di essere amato. Si pongono delicati problemi sanitari, etici e giuridici: la separazione tra genitorialità biologica e sociale, la violazione dell’etica della responsabilità da parte del genitore biologico. Non tutti siamo padri o madri, ma tutti siamo figli, e il fatto di essere figlio implica relazioni verso il genitore e doveri/responsabilità di questo verso quello. Nell’intento di tutelare il “migliore interesse” del minore — i possibili fratelli per caso — s’interpella la tradizione cristiana.
pagine: 208
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-8871-5
data pubblicazione: Gennaio 2016
editore: Aracne
collana: Salute e salvezza | 1
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto