Venti di indipendenza in Europa
La Catalogna, la Scozia e il progetto secessionista
12,00 €
7,2 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
Il risveglio di vecchi nazionalismi e la comparsa di nuove forme di rivendicazione politica in Europa mettono in discussione ancora una volta il modello di Stato centralizzato, culturalmente omogeneo e territorialmente definito. Nel 2014 il referendum sull’indipendenza della Scozia e la consultazione popolare in Catalogna hanno posto nuovamente la questione dei nazionalismi periferici al centro del dibattito sul futuro dell’Unione Europea, richiamando l’attenzione di altre “Nazioni senza Stato” che guardano con particolare attenzione al processo di autodeterminazione del popolo scozzese, scorgendovi un potenziale modello per giungere all’indipendenza. L’indagine storica, coadiuvata da un’analisi delle più significative esperienze politiche e istituzionali di questi territori, consente di individuare le tappe essenziali e gli eventi cruciali che hanno contribuito alla costruzione di una specifica identità nazionale che ha radici lontane e poggia sulla condivisione di uno specifico universo di valori, simboli, miti e tradizioni.
pagine: 220
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-8805-0
data pubblicazione: Settembre 2015
editore: Aracne
collana: Nazionalismi, storia internazionale e geopolitica | 2
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto