Recuperare e conservare il complesso San Pancrazio a Taormina
20,00 €
12,00 €
Cesare Sposito
Prefazione di Alberto Sposito
Presentazione di Giuseppe De Giovanni
Area 08 – Ingegneria civile e Architettura
     
SINTESI
Il Complesso denominato di San Pancrazio si trova nel centro storico di Taormina, è di proprietà privata ed è costituito da una Domus ellenistico-romana con peristilio rettangolare, da una Villa costruita in periodo liberty e da un piccolo parco che presenta significativi elementi di arredo. Con approccio congiunto tra discipline diverse e sulla scorta degli obiettivi di ricerca del Dottorato in Recupero e Fruizione dei Contesti Antichi, attivato dal 1990 all’Università degli Studi di Palermo, l’intervento propone il recupero, la conservazione, la messa in valore e la musealizzazione delle due costruzioni antiche e dell’area circostante. Così, dopo un profilo storico-topografico e il rilievo delle più note emergenze monumentali, ellenistiche e romane di Taormina, l’Autore si sofferma sulla Domus, l’unica architettura domestica ad oggi nota a Taormina, proponendone l’ampliamento dello scavo, il restauro dei paramenti murari e degli apparati musivi, una nuova copertura di protezione con passerella per la fruizione. Inoltre, sulla Villa liberty, a richiesta del committente, noto collezionista di antichità, l’Autore si sofferma sul recupero con ristrutturazione dell’edificio e sull’allestimento museografico con vari servizi aggiuntivi. Con ampia bibliografia pluridisciplinare e con un glossario dei termini greco-latini, il volume è supportato da un ricco apparato grafico e fotografico, in bianco e nero e a colori.
pagine: 232
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-8621-6
data pubblicazione: Luglio 2015
editore: Aracne
collana: Esempi di Architettura | 36
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto