La Psicologia di una organizzazione complessa
L’autopercezione della Confartigianato della provincia di Ancona
20,00 €
12,00 €
     
SINTESI
Il lavoro è una necessità, un dovere. Malgrado ciò la filosofia e la psicologia ricercano da sempre la misura del piacere da contrapporre, compensare al dovere. Quel piacere, che Enzo Spaltro ha identificato con il bellessere, come speranza di benessere qui ed ora. Ecco allora, il compito della psicologia ergonomica, in cui la psicologia del lavoro dovrebbe finalmente evolvere aggiungendo alla consueta analisi situazionale anche capacità progettuali e di intervento: consentire a ciascuno e a tutti gli operatori di un’azienda di poter affermare con convinzione “Io sto bene qui come a casa mia”. È un’utopia? No, la mia lunga esperienza professionale può testimoniare il largo consenso, la piena condivisione di un clima organizzativo ottenuto con interventi progettuali di psicologia e di ergonomia in azienda. Come nel caso de Il Piano colore da iGuzzini Illuminazione, o la task analisis ed il mansionario per l’operatore alla macchina da caffè de La nuova Simonelli, oppure lo studio posturale per l’operatore al videoterminale della Regione Marche. Ma soprattutto le tante imprese artigiane e la stessa organizzazione della Confartigianato provinciale di Ancona sono state oggetto di sperimentazione continua dell’efficacia degli interventi di psicologia ergonomica di cui il libro vuole essere una presentazione.
pagine: 328
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-7625-5
data pubblicazione: Ottobre 2014
editore: Aracne
collana: A misura d’uomo. Sezione di Psicologia del lavoro | 5
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto