Filosofare nel frammento
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
La filosofia contemporanea privilegia il linguaggio tanto nelle analisi formali quanto nella puntualizzazione contenutistica dei problemi. Le filosofie analitiche, da un lato, e l’ermeneutica, dall’altro, affrontano i vari temi che dall’intersoggettività alla comunicazione puntualizzano le istanze dell’esistenza, in modo tale da dare spazio alla semantica del dicibile e del non dicibile in tutte le varie angolazioni prospettiche. Ne deriva nell’orizzonte del post–moderno una filosofia a partire dal frammento che a volte implica la caduta nel nichilismo e nel relativismo scettico del pensiero debole, ma spesso, in un’ermeneutica positiva del post–metafisico, individua un filosofare nel frammento in cui emerge la presa di coscienza dell’esistenzialità di ogni questione filosofica, nella quale si rapporta il singolo a una visione prospettica di ogni domanda, per cui la finitezza finisce per rappresentare l’ineludibile apertura al mondo di ogni essere umano. In questo volume, si compie il tentativo di delineare alcune possibilità metodologiche orientate alla valorizzazione del post–metafisico, inteso come la conquista dell’uomo delle sue possibilità di filosofare approfondendo il momento interrogativo del pensiero ed evitando il dogmatismo degli assoluti terrestri.
pagine: 256
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-7591-3
data pubblicazione: Settembre 2014
editore: Aracne
collana: Spazi filosofici | 1
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto