Lo Spectator e gli Spectators in Europa
Addison e Steele, Marivaux e Gozzi
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
“L’impresa letteraria e culturale di maggior successo nella storia delle traduzioni” così scrivono Burke & Po-Chia Hsia a proposito dello Spectator. Lo Spectator, sotto la direzione di Joseph Addison e Richard Steele, si estese infatti in tutta la cultura Europea a partire dal Diciottesimo secolo, divenendo un evento letterario unico nel suo genere e la sua influenza si propagò fra gli intellettuali più significativi delle varie culture, tra le quali quella francese con Marivaux e quella italiana con Gaspare Gozzi, prese in considerazione in questo studio. Lo Spectator, che proviene dalla cultura borghese del Settecento, una cultura analizzata e sviluppata all’interno del periodico, non manca di elaborare le problematiche che investono la società e le ideologie dell’epoca. Questo lavoro tenta inoltre di seguire i movimenti che il The Spectator “moltiplica” contribuendo allo sviluppo di una sottile vena di libertinismo intellettuale nell’Europa del Settecento e Ottocento.
pagine: 180
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-7537-1
data pubblicazione: Settembre 2014
editore: Aracne
collana: Il “cannocchiale” dello storico: miti e ideologie | 28
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto