La moglie di Socrate
Santippe, fra storia e pregiudizi
10,00 €
Alice Bocca
Prefazione di Roberta Sala
Postfazione di Giuseppe Girgenti
     
SINTESI
Il saggio si prefigge di fare luce sulla figura di Santippe, la moglie di Socrate, passata alla storia come “la più acida tra le donne”. Attraverso un’analisi delle fonti antiche e un lungo percorso di ricostruzione delle modifiche e delle mistificazioni che le poche informazioni presenti in Platone e Senofonte subirono, dalla tarda antichità ad oggi, si dimostrerà l’infondatezza dell’immagine stereotipata comunemente nota. Santippe mostrerà le sue mille maschere, forgiate in base a ciò che gli autori vollero dire di Socrate per lasciarci intravedere infine, solo di sfuggita, il suo vero volto.
pagine: 172
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-7347-6
data pubblicazione: Luglio 2014
editore: Aracne
collana: Atene e Gerusalemme | 10
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto