Dal grido dell’esclusione alla conquista dell’armonia
Scene alternative nel teatro quebecchese
15,00 €
9,00 €
     
SINTESI
Il volume prende in esame le alterità — amerindiana e migrante — nel teatro quebecchese che si sviluppano, a partire dalla fine degli anni Settanta, attraverso una drammaturgia che risulta essere innovativa e aperta a nuove prospettive e a nuove voci. Il teatro rievoca il passato, interessandosi della storia delle Premières Nations e dell’esperienza degli Immigrati, raccontata dagli stessi, dove è riscontrabile la matrice del Québec contemporaneo nell’ottica di convivenza e di scambi interculturali. Amerindiani e Immigrati redigono testi profondamente ancorati all’immaginario di origine, trasformando e adattando alcune regole letterarie alla propria sensibilità. Essi diventano l’esempio dei nuovi produttori di espressioni artistiche, dei conteurs della modernità, che resistono alla cultura dominante e affermano la propria specificità e originalità servendosi del linguaggio drammaturgico.
pagine: 288
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-7336-0
data pubblicazione: Giugno 2014
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto