Spazio sacro e potere politico in Grecia e nel Vicino Oriente
16,00 €
9,6 €
     
SINTESI
In ogni epoca il rapporto tra spazio sacro e potere politico è uno degli elementi che caratterizzano una civiltà, determinandone gli aspetti fondamentali, sia quando tra i due ambiti si verifichi una distinzione, sia quando si sia affermata la contiguità, se non la sovrapposizione. Per cogliere gli elementi di permanenza e di discontinuità occorre assumere un punto di osservazione che unisca due caratteristiche: una prospettiva cronologica ampia e un ambito geo-politico significativo e ben delimitato. Specialisti dell’antichità, operanti in ambiti diversi, dagli archeologi ai filologi, agli storici, hanno scelto come campo di studio l’area del Mediterraneo orientale in un arco temporale che va dal II millennio a.C. al XII sec. della nostra era, attivando un confronto fecondo tra approcci metodologici, «leggendo» alla luce delle rispettive competenze i dati forniti dagli scavi, dai reperti, dai testi storiografici, giuridici, iconografici.
pagine: 292
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-7242-4
data pubblicazione: Giugno 2014
editore: Aracne
collana: Theatra Θέατρα | 1
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto