Diritti e dignità
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Angeloni inizia il suo libro scrivendo: «Occorre passare dall’Europa dei mercati a quella dei diritti; questa è la condizione per conferire all’Unione Europea legittimità democratica». I diritti e le libertà fondamentali sono in gioco. […] Se la mancanza dei diritti fondamentali è sofferta dai popoli, è lecito per essi lottare contro l’oppressione dei poteri economici, culturali, religiosi o etnici. […] Il libro di Stefano Angeloni offre una vasta e accurata panoramica del pensiero passato e presente su diritti, dignità e persona, non mancando (pur se con discrezione) di farci comprendere i suoi convincimenti personali. E ritengo che per questi meriti il suo contributo possa essere apprezzato.
(Dalla Prefazione di Giuseppe Prestipino)
pagine: 100
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-7219-6
data pubblicazione: Maggio 2014
editore: Aracne
collana: Spazi filosofici | 2
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto