Giustizia e furore
La Francia rivoluzionaria da Turgot a Robespierre
25,00 €
15,00 €
     
SINTESI
La rivoluzione francese fu un processo di estrema sintesi storica quale, nella storia, è raro contemplare. Situandosi al centro dei tempi moderni non desta meraviglia, pertanto, il fatto che in essa sia stata identificata la definizione temporale di una nuova era. La rivoluzione ha inaugurato, comunque, la “sensibilità” dell’uomo moderno. Tutte le correnti di pensiero che hanno percorso il mondo sino ad oggi hanno in essa un riferimento insopprimibile. E non è stata solo la civiltà occidentale ad assoggettarsi alle sue “trame”: lo stesso Oriente non ne può prescindere. Questo sintetico affresco, in una prosa densa,ma chiara ed ordinatrice, coglie nella pienezza del ritmo storico, un evento decisivo della storia moderna. Con le sue conquiste, le sue incongruenze, i suoi vulnus, gli uomini ancora si confrontano perché lo hanno ritenuto idoneo a suscitare una profonda e durevole capacità di identificazione.
pagine: 524
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-7208-0
data pubblicazione: Giugno 2014
editore: Aracne
collana: Il “cannocchiale” dello storico: miti e ideologie | 26
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto