Dove (è) il lavoro
Saggi su aspetti socio-economici
16,00 €
9,6 €
     
SINTESI
Questo volume, composto da una serie di saggi e di ricerche sociologiche in tema lavoristico, intende fornire al lettore elementi conoscitivi rispetto al problema sempre più asfissiante per il nostro Paese, anche dal punto di vista economico-sociale, della “mancanza di lavoro” generalizzata, ma ancor più grave per le giovani generazioni. Si è inteso concertare alcuni spunti di riflessione dell’autore rispetto all’esigenza di un miglioramento dell’azione, al momento scarsamente efficace, da parte dei Centri per l’Impiego pubblici, relativamente alla loro fondamentale “mission” di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro in un contesto di “governance” complessiva che vede, altresì, impegnati i diversi protagonisti sia pubblici che privati, in tema di “intermediazione-formazione-promozione-supporto-tutoraggio”. Si descrive lo strumento, ancora poco in uso, ma di grande interesse ed attualità, del cosiddetto “Telelavoro”, quale risposta concreta alle crescenti esigenze di conciliazione di tempi di vita e tempi di lavoro, ai problemi familiari (cura ed assistenza), al tema del pendolarismo/mobilità e alla riduzione dei costi della produzione. Si illustra con indagini e ricerche sul campo la validità di percorsi universitari, nell’ambito delle scienze sanitarie e cura alla persona, ai fini della concreta occupabilità.
pagine: 296
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-7172-4
data pubblicazione: Maggio 2014
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto