Ulisse
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
Eco di eventi che hanno inciso profondamente sulla coscienza moderna, l’opera di Benjamin Fondane è espressione di un «irrassegnato» confronto con l’assurdo e con il male assoluto, di un’esperienza «ai confini della vita», che si traduce in un esilio dell’anima, conseguenza di un sentimento di dolorosa inappartenenza. Nato nel 1898 a Iaşi, in una famiglia di intellettuali ebrei, all’età di 25 anni decide di trasferirsi a Parigi, scelta che segna una tappa fondamentale del suo itinerario di uomo e discrittore. Morirà nel 1944 nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Prima di intraprendere l’ultimo viaggio, prima che l’abisso diventi reale, affida ai suoi scritti il senso profondo di una rivolta spirituale e lascia in eredità «agli uomini degli antipodi» il dovere di coglierne il significato. Il volume Ulisse propone la traduzione inedita, a cura di Annafrancesca Naccarato, di una parte tra le più rappresentative della sua poesia in lingua francese.
pagine: 180
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-7102-1
data pubblicazione: Maggio 2014
editore: Aracne
collana: Romania Francofona | 1
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto