L’affaire Althusser
Dramma di un filosofo francese
10,00 €
6,00 €
     
SINTESI
L’autrice ripercorre, affidandosi agli strumenti psicoanalitici e attraverso gli scritti, la vita travagliata di Louis Althusser: la storia familiare, la formazione filosofica e l’impegno nel PCF, il lungo burrascoso legame con la moglie Héléne fino al tragico epilogo dell’uxoricidio. Numerose le questioni che affiorano nel percorso: l’ineliminabile rapporto circolare tra condizioni di vita e produzione teorica; l’indeterminabilità di una linea di demarcazione netta tra ragione e follia; la coesistenza dell’integrità delle funzioni intellettuali e dello sconvolgimento delle passioni; la complessità dei reciproci incastri psichici che attraggono coppie sadomasochiste; la difficoltà di distinguere con certezza azione volontaria da quella inconsapevole; la inconciliabilità che si produce, talora, tra i risultati dell’indagine psicologica e quelli dell’indagine giudiziaria. Il tutto è presentato con estrema adesione empatica alla vicenda althusseriana, nella consapevolezza che la psiche è, talvolta, un luogo oscuro di fronte al quale la comprensione scientifica mostra i suoi limiti e che il compito della psicologia non è, dunque, né quello di giudicare né quello di arrivare al possesso pieno dei fatti ma, piuttosto, quello di “comprendere” e, nel caso, di dare un senso ed una risposta all’esperienza della sofferenza che segna l’esistenza umana. Il tutto, al di là del metodo e degli intenti dell’autrice, assume il carattere e l’allure del racconto.
pagine: 152
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-7098-7
data pubblicazione: Aprile 2014
editore: Aracne
collana: Dialogoi politiké | 3
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto