Consiglio d’Europa e Unione europea nel contrasto alla criminalità
Origine ed evoluzione
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
La presente opera monografica contiene una ricostruzione puntuale del sistema delle fonti normative proprie dell’attuale diritto penale e processuale penale europeo, come derivante dalle sue Organizzazioni istituzionali principali, quali il Consiglio d’Europa e l’Unione europea.
Distaccandosi dalle correnti prevalenti, lo studio in esame non si sofferma sul classico habeas corpus dei diritti fondamentali, ormai largamente noto e consolidato, anche a seguito dell’avvenuto inserimento del principio del giusto processo negli ordinamenti degli Stati europei (ivi compreso il nostro art. 111 Cost.). Viceversa, l’esposizione si occupa del vero e proprio corpus iuris penalistico e processual penalistico, venutosi a formare per l’effetto incrociato delle due filiere normative sopra indicate ormai confluenti in un diritto europeo a tendenza unitaria, fra “l’Europa di Strasburgo” e “l’Europa di Bruxelles”.
Nella corrente e ben nota bibliografia dedicata al tradizionale diritto penale europeo si avvertiva l’esigenza di una ricostruzione storico-giurdica, coerente ed unitaria, ed a tale compito meritoriamente si è dedicato il presente saggio monografico, contrassegnato da un momento di particolare sviluppo del diritto euro-unionistico comunitario del settore.
pagine: 196
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-7069-7
data pubblicazione: Aprile 2014
editore: Aracne
collana: Collana di diritto internazionale e diritto dell’Unione europea | 1
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto