L’interpretazione giuridica delle alterazioni psicosociali
Eventi e Personalità “In claris non fit interpretatio”
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
L’osservazione di alcuni soggetti ha incuriosito l’autore sul loro senso dell’umorismo, sulle capacità recettive e sull’ironia. Nell’interloquio, la capacità espressiva e riproduttiva dell’evento, nonché recettiva dei soggetti, caratterizzano l’elemento chiave per comprendere la realtà. Nel testo vengono analizzati tre aspetti dell’interpretazione: “sul” fatto-reato, “del” fatto-reato e “nel” fatto-reato.
Cosa si intende per: le interpretazioni giuridiche “sul” fatto--reato?
Metodologia con ad oggetto le regole e l'arte dell'interpretazione (ars interpretandi). Oggetto della teoria strutturale sono le condizioni di possibilità della comunicazione e della comprensione. Un'ermeneutica generale come base delle scienze dello spirito è stata elaborata nel XIX secolo soprattutto da Friedrich Schleiermacher e Wilhelm Dilthey. Tra gli elementi determinanti ci sono la linguistica, la dialettica, gli usi, i costumi e le consuetudini.
Cosa si intende per: le interpretazioni giuridiche “del” fatto--reato?
Analisi sulla natura degli eventi, della rilevanza, dell’attendibilità e dell’incapacità dei soggetti.
Cosa si intende per: le interpretazioni giuridiche “nel” fatto--reato?
Le varie personalità con alterazioni psicosociali: ossessioni, paranoie, alcolismo e depressione. Le malattie psichiche e neurologiche, classificazione dei delinquenti, lo stalking, il bullismo e il gioco d’azzardo.
pagine: 176
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-7043-7
data pubblicazione: Aprile 2014
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto