Musica e pittura nel Novecento
“Corrispondenze” sensoriali fra due arti sorelle
9,00 €
5,4 €
     
SINTESI
L’arte di ogni epoca raccoglie dentro di sé l’emotività e la spiritualità delle anime che la producono: tutto ciò che si respirava nel ‘900 era frutto di un disperato fermento interiore che non poteva più essere celato agli occhi del mondo. Nelle avanguardie la comprensione del mondo e del proprio inconscio cambia radicalmente ed è proprio per questa rinnovata prospettiva ontologica che musica e pittura si danno la mano unendosi in un unico medium espressivo. L’intento di quest’opera è quello di mostrare i punti di incontro fra i maggiori pittori e musicisti moderni, cogliendone le sfumature più profonde. Alternando un’analisi musicale attenta e minuziosa a frequenti digressioni pittoriche, l’autrice analizza finemente le linee espressive che hanno unito musicisti come Schönberg e Stravinskij a pittori come Kandinsky e Picasso (oltre a Satie, Webern e Klee), mostrandoci la meravigliosa “polifonia figurativa” di quegli anni.
pagine: 128
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-7041-3
data pubblicazione: Aprile 2014
editore: Aracne
collana: Immota harmonìa | 19
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto