Ellenismi britannici
L’ellenismo nella poesia, nelle arti e nella cultura britannica dagli augustei al romanticismo
18,00 €
     
SINTESI
Il volume esamina il recupero dell’eredità ellenica che ha interessato la letteratura, l’arte e la cultura britanniche dall’età augustea al romanticismo. Le osservazioni di Virginia Woolf, secondo cui «it is to the Greeks that we turn when we are sick of the vagueness, of the confusion, of the Christianity and its consolations, of our own age» sono il punto di partenza di un’analisi delle motivazioni che portano la poesia di Alexander Pope, George Gordon Byron, Percy Bysshe Shelley e John Keats, ma anche la pittura di Benjamin West, Gavin Hamilton e George Frederic Watts a riappropriarsi del patrimonio culturale dell’antica Grecia. Accompagnando alla riflessione critica l’analisi testuale, lo studio disegna le origini dei diversi “ellenismi” britannici mettendone in luce la natura discorsiva e metastorica.
pagine: 302
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-7021-5
data pubblicazione: Marzo 2014
editore: Aracne
collana: Riverrun | 17
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto