A-adolescenza
Una lettura psicoanalitica sulla questione dell’adolescenza prolungata
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
Inconscio e Società nella sezione Studi accoglie questo importante lavoro sull’Adolescenza che scandisce e chiarisce nella peculiarità trattata importanti paradigmi senz’altro di utilità non solo per gli addetti al settore che possono fruirne per un dibattito costruttivo di genere, ma anche al genitore e all’educatore nel sostegno a mansioni e ruoli loro affidati. In modo chiaro e aggiornato il testo presenta una lettura in chiave psicoanalitica sulla questione sull’adolescenza prolungata. Dopo un’introduzione sul fenomeno l’autore ripercorre le teorizzazioni sull’adolescenza, sul suo termine e sul suo prolungamento, con riferimento alla letteratura psicoanalitica che rimanda a una logica evolutiva, per giungere al nucleo della questione utilizzando strumenti che evidenzino tratti originali a partire dall’insegnamento di Jacques Lacan. Secondo tale prospettiva l’adolescenza non solo rappresenta una crisi di fronte al reale della pulsione nella pubertà, ma corrisponde a un vero e proprio crocevia strutturale nella nascita del soggetto, corrispondente a un tempo logico e non a un tempo cronologico. In questa ottica più che l’adolescenza viene a prolungarsi il momento in cui, all’interno del soggetto, si realizza il compito strutturale dell’adolescenza stessa: un impegno che non può essere configurato all’interno di una precisa datazione cronologica come una teoria dello sviluppo intenderebbe semplificare e generalizzare in una rappresentazione standard per tutti.
pagine: 148
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6998-1
data pubblicazione: Marzo 2014
editore: Aracne
collana: Inconscio e società | 7
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto