La danza jazz
Storia, cultura, tecniche
17,00 €
10,2 €
     
SINTESI
Genere di danza nato in seno alle rivoluzioni coreiche di inizio Novecento, la danza jazz acquisisce un’identità propria nel corso del secolo, divenendo l’espressione artistica di un variegato sostrato multiculturale, che spazia dalle danze africane sino ai balli folkloristici americani del XX secolo. Definita da Jack Cole — il primo vero protagonista di questo genere — «folklore urbano», la danza jazz incarna perfettamente i mutamenti artistici, culturali e sociali del secolo appena trascorso e diventa il linguaggio coreico prediletto del teatro musicale, del musical cinematografico e del varietà televisivo. Sin dalle origini il corpo danzante della danza jazz instaura un dialogo privilegiato con la musica jazz, l’unica in grado di tradurre in suono quella vis primordiale e animale da cui origina ogni suo movimento. Ne scaturisce un sensuale vocabolario coreografico che sfrutta la poliritmia musicale e si compone di elementi stilistici riconoscibili e caratteristici. La Giornata di studi sulla storia e la cultura della danza jazz, che ha avuto luogo al Teatro Nuovo di Torino il 20 aprile 2013, di cui si propongono gli atti, arricchiti e integrati da interventi inediti, ha rappresentato un’importante occasione di incontro e confronto tra studiosi, critici e alcuni protagonisti della danza italiana ed europea, e ha contribuito all’approfondimento delle problematiche inerenti il modern jazz, cercando di collocare questo genere coreico nel panorama artistico attuale e di metterne anche in evidenza il valore pedagogico nella formazione del danzatore.
pagine: 264
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6964-6
data pubblicazione: Marzo 2014
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto