Oltre l’immaginazione lo sguardo
Il teatro di Dino Buzzati
15,00 €
9,00 €
Serena Mazzone
Prefazione di Paolo Puppa
     
SINTESI
Surreale? simbolico? grottesco? fantastico? Si può “etichettare” il teatro di Buzzati? Quali apporti culturali informano la poliedrica espressività che contraddistingue i suoi copioni? E, soprattutto, cosa muove l’affermato giornalista e scrittore, reduce dal successo internazionale de Il deserto dei Tartari (1940), a rimettersi in gioco inseguendo il magico richiamo del teatro? Questo volume, attraverso una “scrittura sciolta, gradevolmente narrativa e poco pedantesca” (Paolo Puppa) si propone di inquadrare criticamente la vicenda di Buzzati “scrittore di teatro” delineandone, a livello biografico e storico-letterario, gli snodi peculiari. L’intuizione poetica del mistero, la perturbante visionarietà, la trasfigurazione della cronaca nel fantastico, la ricorrenza della critica di costume rappresentano i cardini di una modalità drammaturgica che manifesta nell’impianto antinaturalistico e “pittorico” la piena adesione ad una “teatralità” globalmente intesa, iscrivendosi così nel solco delle rivoluzionarie proposte performative del Novecento.
pagine: 252
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-6949-3
data pubblicazione: Febbraio 2014
editore: Aracne
collana: I nuovi critici | 9
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto