Psicoanalisi, ideologia ed epistemologia
La mente emotiva nella scienza e nelle istituzioni politiche e sociali
19,00 €
11,4 €
     
SINTESI
“Gli idoli e le false nozioni che sono penetrati nell'intelletto umano fissandosi in profondità dentro di esso (…) assediano le menti in modo da rendere difficile l'accesso alla verità”. L’incipit suggerito da Bacone ci invita a porre attenzione alla pericolosità delle false ideologie che bloccano il pensiero e indirizzano verso false mete. Il testo si propone di offrire un contributo interdisciplinare e di promuovere un incontro tra i saperi insegnati dalle diverse facoltà al fine di un approccio alla formazione in grado di confrontarsi con la realtà di questo millennio non solo sotto il profilo scientifico ma anche sotto l'aspetto dell’impegno politico e sociale: ci invita, tramite un discorso epistemologico che attraversa le varie discipline, a smascherare qualsiasi ideologia, sia che essa appartenga alla filosofia, sia alla scienza, sia alla storia. La psicoanalisi da parte sua, attraverso un’analisi approfondita della mente e delle sue componenti emotive e cognitive, si impegna ad accompagnarci nella ricerca di nuovi paradigmi che, grazie alle scoperte della neuroscienza da una parte e la conoscenza dell’uomo da un’altra, siano in grado di riappropriarsi di un presente intelligente. Attraverso i vari capitoli ci si rende conto di quanto sia importante superare i limiti inerenti la conoscenza del passato, recuperandone però l’energia, la voglia di conoscenza e la carica emotiva.
pagine: 516
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6923-3
data pubblicazione: Febbraio 2014
editore: Aracne
collana: Inconscio e società | 6
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto