La filosofia come paradosso
Apprendere e insegnare a partire da Socrate
10,00 €
6,00 €
     
SINTESI
Questo libro si propone di presentare un’idea che ha due parti o dimensioni. La prima dice che mettere in pratica la filosofia con ambizioni educative, cioè l’incontro sotto il nome di filosofia di due pensieri – uno dei quali occupa la posizione di insegnante e l’altro che occupa quella dell’allievo –, è una faccenda necessariamente paradossale, impossibile. La seconda sostiene che questa condizione paradossale, lungi dall’essere un impedimento o un motivo per scoraggiare la sua pratica, è la sua forza e una fonte di ispirazione permanente per pensare il senso della filosofia in educazione. Uno dei propositi principali di questo scritto è far sì che il lettore – presumibilmente professore o studente di filosofia, o più ampiamente, professore o studente interessato alla dimensione filosofica dell’insegnamento, o a “educare a pensare” – pensi a quella necessità impossibile e a ciò che si può disvelare a partire da essa.
pagine: 118
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-6911-0
data pubblicazione: Febbraio 2014
editore: Aracne
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto