Addio alla cultura
37,00 €
22,2 €
     
SINTESI
Quello che si delinea nel volume è un percorso attraverso varie manifestazioni della cultura umana, che trova origine anzitutto nell’essere pervenuto il Sapiens alla coscienza della finitudine. A partire da tale coscienza si sviluppano le simbologie destinate a porre rimedio alla cesura intercorsa, che costituiscono tuttavia anche la base delle maggiori e mirabili conquiste ottenute dall’uomo nel corso della sua evoluzione. Dai tempi in cui alcuni ominidi che ci hanno preceduto hanno iniziato a fabbricarsi strumenti, si sono infine evolute creature viventi come noi, alcune delle quali hanno anche cominciato a immaginarsi storie sulla propria origine, per esempio a pensare di rappresentare degli esseri privilegiati di origine sovrannaturale, destinatari di una sorte che comprende l’attribuzione della capacità di manipolazione e controllo su ogni cosa esistente nell’ambiente circostante e sull’intera natura. Le tecniche hanno però preso loro la mano e, autonomizzandosi, si sono volte a erodere le forme della cultura simbolica da essi edificata, fino a renderli strumenti dei loro stessi strumenti.
pagine: 600
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-6847-2
data pubblicazione: Gennaio 2014
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto