Carlo Levi filosofo
Evoluzione del pensiero leviano dagli anni Venti agli anni Quaranta
13,00 €
7,8 €
     
SINTESI
Il lavoro analizza il percorso intellettuale di Carlo Levi dagli anni Venti agli anni Quaranta, mettendo in luce alcuni eventi della sua parabola esistenziale fondamentali per capire la posizione che l’opera leviana assume entro tale contesto. Vengono enucleate le ragioni alla base della virata ideologica, concentrandosi sul rapporto dialettico tra indistinto originario e individuazione, nel quale Levi individua la struttura stessa della realtà. Il mutatamento è evidente nel romanzo Cristo si è fermato a Eboli: l’uomo si definisce entro un orizzonte ermeneutico. Lo sguardo di Levi mette in luce l’approccio olistico dell’umanista, lontano sia dall’approccio asettico dello sociologo, sia da quello strategico del politico.
pagine: 212
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-6823-6
data pubblicazione: Gennaio 2014
editore: Aracne
collana: Oggetti e soggetti | 16
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto