Scelte di fine vita e diritto penale
14,00 €
     
SINTESI
Lo scritto mette in luce le questioni bioetiche e penalistiche più delicate relative al fenomeno eutanasico, vexata quaestio sotto vari aspetti, filosofici e giuridici in primis. In particolare, il libro è strutturato in tre capitoli che seguono un ponderato filo rosso: partendo nel primo capitolo dall’analisi del problema dal punto di vista filosofico e costituzionalistico ed esponendo varie posizioni etiche e religiose sul punto, la ricerca si sofferma, nel secondo capitolo, sulla disamina penalistica dei vari tipi di eutanasia c.d. pietosa e sul dibattuto concetto di accanimento terapeutico, riportando i famosi casi Englaro, Welby e Nuvoli e la correlata questione giuridica della validità delle c.d. dichiarazioni anticipate di trattamento in Italia. Infine il terzo capitolo affronta la complessa relazione tra la bioetica e il diritto penale, soffermandosi sul concetto di laicità e indicando le opportunità e i rischi nel legiferare in materie riguardanti la sfera della bioetica.
pagine: 236
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6812-0
data pubblicazione: Gennaio 2014
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto