Percorsi d’acqua
Il disegno di fiumi, canali, infrastrutture idrauliche ad Alessandria tra funzioni difensive e interessi produttivi
24,00 €
     
SINTESI
«Le acque sono la ricchezza di un territorio, poiché reso regolare il corso e la distribuzione delle medesime, danno all’agricoltura, al commercio, alle manifatture ed all’industria quella forza motrice, che forma la prosperità di uno Stato, e la gloria del Sovrano» (Piola 1832). La fondatezza di questo assunto, unitamente alla valutazione delle indubbie potenzialità difensive della risorsa idrica, sta alla base della ricerca condotta sul disegno urbano e territoriale di Alessandria, città non a caso fondata tra due fiumi, il Tanaro e la Bormida. Si è voluta pertanto presentare una serie di letture critiche e ricostruzioni grafiche sintetiche che seguono la dinamica delle trasformazioni dell’abitato e del suo contesto in relazione all’utilizzo dell’acqua declinata in tutte le sue forme, sia naturali che artificiali, tracciandone un rigoroso percorso storico documentato.
pagine: 152
formato: 24 x 28
ISBN: 978-88-548-6753-6
data pubblicazione: Dicembre 2013
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto