Del mito e della poesia
Demitizzazione e «ritorno del mito»
15,00 €
9,00 €
     
SINTESI
Lo studio di Anna Clara Bova disegna un vasto e movimentato quadro di storia delle idee, in cui le diverse epoche della cultura, dall’antichità ai giorni nostri, sono riconsiderate alla luce delle concezioni del mito, della sua origine e natura, da esse espresse. Partendo dal contrasto fra Socrate e i sofisti, attestato nei Dialoghi platonici, sono ripercorsi alcuni dei passaggi più significativi di una tra le più complesse e controverse questioni del pensiero occidentale: dall’umanesimo del Boccaccio e dalla sua crisi, al processo della demitizzazione nel Settecento, in concomitanza con il primo affacciarsi delle “scienze umane”, all’idea schellinghiana del mito come “odissea della coscienza” (Jankélévitch), e a quella di Lévi Strauss come “logica primitiva”, fino ad arrivare alla nozione di “logomitia” nell’orientamento marxista di Lifsivc, e alla riqualificazione del mito nella prospettiva del post-moderno.
pagine: 252
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-6704-8
data pubblicazione: Novembre 2013
editore: Aracne
collana: Oggetti e soggetti | 15
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto