La responsabilità penale delle persone giuridiche nel diritto canonico
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
Il diritto canonico, fin dal Medioevo, ha postulato la capacità penale delle persone giuridiche, apprestando apposite sanzioni compatibili con la loro peculiare natura. Tuttavia, il vigente Codice, ribaltando una tradizione giuridica plurisecolare, ha espunto dal proprio sistema penale qualsiasi canone riferito espressamente agli enti, abrogando le norme contenute nel Codice del 1917. Il volume intende analizzare le ragioni della riforma e verificare se — in considerazione della peculiarità del diritto penale canonico che prevede un’applicazione attenuata del principio di legalità della pena — sia possibile parlare, ancora oggi, di capacità, imputabilità e responsabilità penale delle persone giuridiche nel diritto canonico.
pagine: 152
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6529-7
data pubblicazione: Novembre 2013
editore: Aracne
collana: Le vie del diritto | 4
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto