Nuova economia
Felicità del lavoro creativo e della conservazione della natura. Infelicità della speculazione finanziaria e dell’inquinamento ambientale
39,00 €
23,4 €
     
SINTESI
Si alternano e contraddicono previsioni di superamento della crisi speculativo–finanziaria e recessiva, eludendo il problema del lavoro e dell’occupazione. La civiltà, vittima di una società fondata sulla ricchezza di pochi e la povertà di molti, declina. La politica economica non può improvvisarsi. Invoca una Nuova economia, coro di scritture proprie e altrui, in armonia comunicativa. Opera di genere inedito e piena di giovinezza. Parla alla co–scienza memore della dignità, libertà e felicità. Segue la Via, Verità e Vita di Cristo che incarna l’amore. Supera i fondamentalismi e ogni terza o altra via ingannevole. La narrazione, capire le cose significa raccontarle, contiene anche enigmi, misteri e profezie da com–prendere e con–servare nel cuore e nella mente. Profitta del pensiero dei grandi a partire da Parmenide, cantore della «verità» e dell’«essere». È energia filosofica che rinsavisce nella logica intuitiva che non è tanto il sistema economico ad essere insostenibile, quanto la teoria fallimentare, innaturale e pregressa che lo sottende. L’autore ne riepiloga analisi, critica e storia.
pagine: 756
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6479-5
data pubblicazione: Ottobre 2013
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto