Diritto e religione
Tra immigrazione e integrazione
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Immigrazione e integrazione sono termini che rinviano immediatamente al Mediterraneo, ovvero a quella grandezza civile capace di rivalutare l’incontro delle diverse comunità e di riconoscere la pluralità dei modi di vivere dei popoli che si affacciano sulle sue rive. Una grandezza civile che però, oggi, è al centro delle principali tensioni geopolitiche e che appare lacerata. Il mare nostrum sembra infatti essersi trasformato – da mare di confine – in una vera e propria frontiera militarizzata. Di qui, per i giuristi, la necessità di ripensare l’incontro e la convivenza con l’altro, con lo straniero, e con le sensibilità etiche e religiose che reclamano un riconoscimento normativo.
pagine: 96
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6443-6
data pubblicazione: Ottobre 2013
editore: Aracne
collana: Jus et fas | 5
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto