Il Comune degli altri
Lo scioglimento degli organi di governo degli enti locali per infiltrazioni mafiose
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Il 2012 è stato l’anno in cui si è registrato il record negativo degli organi elettivi di Comuni sciolti per infiltrazione mafiosa, ben 25. Diversi consigli comunali di enti sono già al secondo scioglimento e qualcuno ha raggiunto la quota record di tre scioglimenti. La situazione, attualmente, non è mutata. Un fenomeno che sembra ormai “la regola” e non più una occasionale eccezione? Invero, in un contesto eccezionale viene emanato un provvedimento straordinario; da un lato, si ferisce la democrazia, poiché si affida a soggetti “altri” la gestione di una amministrazione, seppur per un tempo limitato; da un altro si ripristina la legalità violata che è, in alcuni casi, perduta. Esiste, quindi, un filo resistente che collega alcune realtà degli ultimi tempi: crisi economica, infiltrazioni mafiose, conseguente scioglimento degli organi elettivi degli enti locali? In tutti questi casi, ed in particolare nelle ipotesi di scioglimento per infiltrazioni mafiose, vi è un evidente conflitto tra diritti e “altri” poteri. Verosimilmente, l’associazione malavitosa, infiltrandosi nella pubblica amministrazione, per un verso mira a beneficiare di illeciti vantaggi di natura economica; per altro, permette a soggetti contigui di sfruttare la forza di intimidazione promanante dal vincolo associativo per la consumazione dei reati. Lo studio condotto si incentra, tra l’altro, sulle caratteristichedel provvedimento dissolutorio previsto dall’art. 143 del d.lgs. n. 267 del 2000; sugli strumenti di tutela giurisdizionale; infine su una serie di rimedi e proposte correttive.
pagine: 224
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6439-9
data pubblicazione: Ottobre 2013
editore: Aracne
collana: Nova Juris Interpretatio in hodierna gentium communione | 14
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto