Stress ambientali usati nei metodi di conservazione e alterazioni fenotipiche indotte in ceppi microbici isolati dagli alimenti
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Gli stress ambientali di natura chimica, fisica o biologica possono essere definiti come fattori esterni aventi effetti avversi sulla fisiologia delle cellule batteriche e possono portare ad una riduzione del tasso di crescita o, in circostanze estreme, all’inibizione e alla morte cellulare di singole cellule o dell’intera popolazione cellulare. Partendo dall’ipotesi che nella conservazione degli alimenti stress subletali come la pressione osmotica, il pH e la temperatura potrebbero indurre dei cambiamenti sull’antibiotico resistenza di germi patogeni, è stata condotta una sperimentazione al fine di testare la resistenza ai suddetti stress da parte di ceppi di Salmonella enteritidis, Pseudomonas aeruginosa, Aeromonas hydrophila e Staphylococcus aureus. L’indagine raccolta nel presente volume ha dimostrato che alcuni processi di conservazione degli alimenti come bassi valori di pH e alte concentrazioni di NaCl potrebbero portare allo sviluppo di popolazioni o sottopopolazioni di patogeni alimentari che aumentano la resistenza verso gli antibiotici correntemente in uso.
pagine: 88
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6429-0
data pubblicazione: Ottobre 2013
editore: Aracne
collana: Diritto di stampa | 57
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto